I cani sono i migliori amici dell’uomo: impariamo a conoscerli

Vorreste o avete appena acquistato o adottato un cane? Vorreste capirne un po’ di più sul mondo di questi animali?

I cani sono animali molto socievoli e fedeli all’uomo; bisogna però saperli educare, conoscere il tipo di alimentazione giusta, giocarsi molto e prestargli molte attenzioni.

Questo articolo li vi suggerisce alcune informazioni di carattere generale sui cani, animali ideali per l’uomo.

Cani: informazioni generali

I cani sono animali mammiferi, in origine carnivori e in seguito divenuti onnivori per la lunga convivenza con l’uomo.

E’ infatti accertato che i cani vivono accanto all’uomo probabilmente da prima dell’11.000 a.C.; se ne riscontrano testimonianze nei graffiti preistorici e in fregi di molti anni fa.

I cani hanno una grande tendenza alle modificazioni e questo giustifica la grande quantità di razze presenti tra questi animali.

Molte razze di cani hanno subito e continuano a subire evoluzioni molto rapide, per opera assidua degli allevatori, intesa ad ottenere animali sempre più selezionati.

Tra le razze canine quelle più importanti sono 5: cani da caccia, animali che aiutano quindi l’uomo nella caccia, cani da pastore, animali che aiutano l’uomo nella pastorizia, cani da guardia a da difesa come il pastore tedesco, cani di utilità, animali la cui utilità è quella di soccorso alle persone in pericolo, cani da compagnia, animali allevati per semplice compagnia.

Il comportamento dei cani

I cani sono degli animali che mostrano straordinarie capacità; i cani sono degli animali sociali e dunque capaci di accettare il padrone, sono capaci di comunicare attraverso numerosi segnali la loro tendenza al gioco, all’aggressività, alla sottomissione, alla paura.

I cani sono perfetti animali da compagnia e animali da guardia, grazie anche alla loro territorialità.

I cani, poi, sono animali che giocano molto; questa attività compare sin dalla quarta settimana di vita sotto forma di lotte, finte uccisioni di finte prede, seguimenti di finte prede.

Cuccioli di cane allevati in carenza di giochi infantili non sviluppano né il comportamento sessuale, né le capacità di combattimento e di caccia.

Per quanto riguarda l’aggressività, esistono nei cani atteggiamenti di minaccia che implicano la posizione del corpo, l’erezione dei peli, l’espressione del muso e l’atteggiamento della coda.

Al contrario, gli atteggiamenti di sottomissione dei cani sono la coda bassa, le orecchie rivolte verso dietro.

I cani imparano ad obbedire al padrone nei primi mesi di vita; questo addestramento richiede però un certo metodo: gli ordini vanno dati con voce ferma e pacata, gli errori devono essere immediatamente corretti con un rimprovero ma senza percosse.

Alimentazione dei cani

I cani sin da cuccioli devono essere abituati a cibarsi a ore fisse; i pasti giornalieri devono essere ridotti da 4 inizialmente a 2 o anche a uno solo nell’età adulta.

Essendo i cani degli animali soprattutto carnivori, devono essere nutriti con un’adeguata dose di carne fresca cruda, rispettando dimensione e peso del cane; meglio evitare anche le crocchette che sono piene di additivi e conservanti e prodotte con scarti di macellazione in cui il processo di cottura a temperature elevate deteriora proteine e vitamine.

Riguardo l’educazione dei cani, un sito dove potrete trovare molte informazioni è Dalla parte del Cane; nel sito sono presenti libri e consigli utili su come educare i cani. Vorreste adottare dei cani come animali da compagnia? Su Lega del Cane ne troverete molti. Questi siti si battono per aiutare gli animali in difficoltà, abbandonati, maltrattati e non rispettati.

Lascia un commento