Chi è l’agente per l’immigrazione?

Un agente per l'immigrazione è un professionista che può fornire suggerimenti in relazione ai visti: noto anche con il nome di migration agent, dispone di un titolo di studio apposito per l'esercizio della professione e mette a disposizione, dietro una ricompensa monetaria, una consulenza individuale basata su consigli personalizzati e su misura destinati a chi è in procinto di trasferirsi in Australia. Qui gli agenti devono essere iscritti presso il Mara, la Migration Agents Registration Authority: coloro che svolgono la professione senza essere registrati agiscono in maniera illegale.

Gli agenti per l'immigrazione, pertanto, vengono retribuiti per esaminare i casi di persone o gruppi di persone (nel caso delle famiglie) che hanno in mente di andare a vivere in Australia, suggerendo loro l'iter che deve essere rispettato per il conseguimento di un visto; essi, inoltre, possono essere coinvolti nella preparazione dell'applicazione del visto stesso. Per diventare agenti è necessario seguire un corso che dura sei mesi: per accedervi è indispensabile essere laureati, a prescindere dall'ambito in cui la laurea è stata ottenuta. Purtroppo l'assenza di altri criteri di selezione, unita con le buone prospettive di guadagno, fa sì che tra gli agenti non ci siano solo professionisti seri e rigorosi, ma anche persone prive di scrupoli e di reali competenze.

Un caso particolare, poi, è quello di chi è un avvocato praticante laureato in legge: in tale circostanza, infatti, si può diventare agenti di immigrazione senza nemmeno prendere parte al corso. Per di più, chi è avvocato ha la possibilità di proporre tariffe decisamente più elevate, anche se non è detto che a un costo superiore corrisponda un servizio migliore. Bisogna essere consapevoli del fatto che rivolgersi a un agente non equivale in automatico a riuscire a ottenere un visto: il suo compito è, ovviamente, indicare il percorso da seguire per potersi trasferire in Australia, ma tutto dipende dall'affidabilità del professionista in questione. Nel caso in cui vengano forniti dei documenti falsi o siano comunicate delle informazioni non veritiere, la richiesta del visto è destinata a essere annullata.

Sul sito Mara è possibile reperire un agente di immigrazione serio e qualificato: sul portale, infatti, è presente un elenco degli agenti registrati. Il sistema di ricerca messo a disposizione, tuttavia, non consente di reperire l'agente di immigrazione in funzione delle lingue che è in grado di padroneggiare. In alternativa, si può effettuare una ricerca direttamente su Google: è consigliabile, comunque, informarsi con attenzione prima di scegliere un agente, per esempio consultando i social network o le recensioni eventualmente lasciate da altri utenti sul web. Su Facebook, per esempio, si possono trovare gruppi che raccolgono persone che si sono già trasferire in Australia e che quindi potrebbero aver già percorso tutta la trafila di ricerca di un agente per l'immigrazione: vale la pena di chiedere informazioni.

Come ci spiega Giuliana Bonifacio esperta di traduzioni a Udine e provincia tra i documenti che un agente per l'immigrazione può richiedere vi sono le traduzioni asseverate di casellario giudiziale e carichi pendenti. Per questo motivo è necessario rivolgersi a professionisti delle traduzioni meglio ancora se CTC del Tribunale della vostra città. 

Lascia un commento